Aree tematiche
News generica
Evento live
Curiosità
Info Utili
Viaggi Birrari
FIDELITY CARD
Visualizza tutte

 

 

22-04-2011
Alla scoperta della "Cultura della Birra"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ecco alcune delle nostre tappe birraie...per scoprire, conoscere e approfondire la nostra "Cultura della Birra"!

 

BAVIERA: Kaltenberg (Geltendorf)

König Ludwig Schlossbrauerei Kaltenberg


UNA DELLE ULTIME VERE BIRRERIE IN UN CASTELLO

La prima Birreria della famiglia Reale fu fondata a Monaco nel 1260 dal Duca Ludwig detto il Severo. Da allora, nel corso dei secoli, sono diventate 70 le Birrerie della famiglia Wittelsbach. Nel 1871 venne costruita nel castello di Kaltenberg (40 Km da Monaco di Baviera) una Birreria che oggi viene condotta personalmente da Sua Altezza Reale Principe Luitpold di Baviera ed è qui che vengono prodotte con metodi tradizionali e con materie prime selezionate dal sud della Germania le Birre König Ludwig. Questa lunga tradizione dell'Arte Birraia dei Wittelsbach non è solamente una prova, ma anche l'obbligo di mantenere l'alta qualità delle birre del casato Reale.

 

BAVIERA: Maxlrain (Tuntenhausen)  

Schlossbrauerei Maxlrain  

   

 Una BIRRERIA nel Cuore delle Prealpi Bavaresi

La località di Maxlrain si trova in una delle zone più incantevoli delle Prealpi del Sud, a 60 Km a Sud di Monaco e distante solo pochi chilometri da Rosenheim. Sono le Alpi a fare da sfondo meraviglioso alla vasta area del Castello rinascimentale e del relativo birrificio privato.

Fu il Cavaliere Podalunc a costruire intorno all'804 il Castello di Maxlrain, assumendone in seguito il nome. Probabilmente la produzione di Birra ebbe inizio già nel 1200, anche se essa viene menzionata per la prima volta in alcuni documenti, solo nel 1636.

La Speciale Birra prodotta nel birrificio del Castello gode di una fama eccezionale per gli intenditori tedeschi che la apprezzano quale originale Bavarese, pregiata, fresche e straordinariamente digeribile, cosa che dipende non da ultimo, dal fatto che il birrificio si dedica ancora oggi, per motivi di qualità, ad un'Arte ARTIGIANALE di produzione della Birra, adoperando solo i migliori ingredienti ed esclusivamente l'acqua cristallina della sua sorgente.

Sono i premi che le sue Birre ricevono ogni anno dopo il test più esigente del mondo della Birra a dimostrare che si tratta di una filosofia affermata e previdente:

ogni anno, infatti, più di una delle pregiate Birre di Maxlrain è premiata con la Medaglia d'Oro DLG. Il birrificio ha ricevuto inoltre nel 2008 nel 2009 l?onoreficienza Federale per l'Alimentazione, l'Agricoltura e la tutela del consumatore.

 

FRANCONIA: Kulmbach

Kulmbacher Mönchshof Brauerei 

NELL'ANTICA CITTA' di KULMBACH

Il nome Kulmbach è conosciuto da un'infinitá di tempo dagli intenditori di Birra poiché giá nell'antichitá i suoi abitanti La producevano , come testimonia il ritrovamento di "un'anfora da Birra" risalente a 3.000 anni fa e che oggi viene considerata come il piú antico reperto di produzione Birraria in Germania.
Da un'infinitá di tempo gli essicatoi delle malterie, gli edifici delle Birrerie e la gastronomia segnano l'immagine della cittá e la Birra influenza la vita degli uomini nella regione. Nel 1846 i "mastri birrai" J.W.Reichel, J. K.Scheiding e J.M.Hübner si unirono in una societá di produzione dando vita alla speciale Birra Kulmbacher . 

Nell'anno 1349 i frati Cistercensi del convento di Langheim costruirono a Kulmbach una sorta di bottega destinata alla produzione di Birra. Il consumo, inizialmente destinato ai soli frati, si allargò presto agli abitanti del paese ed oltre. E' una Birra di grande tradizione,  ancora oggi nella Baviera del nord, il monaco fa da ambasciatore a questa Birra.

 

FRANCONIA: Bayreuth

MAISEL BRAUEREI GEBRÜDER

 BAYREUTH, città di Cultura, Arte e...Birra!

Da più di 100 anni, la storia della fabbrica di birra dei fratelli Maisel è improntata con uno sguardo al futuro.Leggendo la sua storia, si scopre che da uno sviluppo unicamente a livello regionale, è diventata una importante azienda nel panorama birrario tedesco. La sua storia iniziò nel 1887, quando i fratelli Hans e Eberhardts Maisel fondarono la piccola azienda alle porte di Bayreuth, cittadina della Baviera settentrionale, sul cosiddetto ramo rosso del Meno. È la capitale della Franconia superiore. A metà della crisi economica mondiale del '29, la proprietà dell'azienda venne trasferita a Fritz e Andreas, i figli dei due fondatori. Alla fine fu però Frizt che gestì effettivamente l'azienda, sotto la sua completa direzione, a partire dal 1936. Nel 1955, insieme ai suoi due figli Hans e Oscar, prese una decisione cruciale per il futuro della azienda: produrre una weizen dal gusto speciale, che diventasse una vera e propria birra di tendenza. E così fu, tanto che la questa birra divenne rinomata anche al di là dei confini nazionali. La passione per l'attività e la cura per il prodotto consentono ancora oggi di produrre un prodotto di elevata qualità.

 

FRANCONIA: Bamberg

BRAUEREI SCHLENKERLA 

BAMBERG, la "piccola Venezia"...citta delle Birre Affumicate

Nel centro della città vecchia di Bamberga, ai piedi dell'imponente Duomo, si trova la storica taverna della birreria Schlenkerla. Documentata per la prima volta nel 1405 e attualmente gestita dalla sesta generazione della famiglia Trum, rappresenta la vera fonte della specialità di Bamberga. La birra affumicata Schlenkerla viene spillata qui, seguendo l'antica tradizione, direttamente da botti in legno di quercia.

 

BAVIERA: Aying

AYINGER BRAUEREI

Aying, un piccolo paesino, una grande birreria.

Questa birreria si trova ad Aying, paesino ai piedi delle Alpi, a 10 Km da Monaco. Questa fabbrica medio/piccola di birra  che produce comunque circa 150.000 ettolitri l'anno, ha ricevuto un'impressionante serie di riconoscimenti al livello locale e mondiale. Grande attenzione viene posta dalla proprietà all'impatto ambientale della produzione birraria, con l'edificio che contiene il nuovo (è del 1999) birrificio costruito secondo i principi della eco compatibilità; con il frumento e l'orzo che provengono perlopiù da coltivazioni circostanti fertilizzate con gli scarti della produzione birraria stessa; con l'acqua pompata da una falda profonda 176 metri posta sotto la fabbrica stessa. 1876: è la data ufficiale della nascita di questa secolare fabbrica di birra della Baviera, l'anno in cui John Liebhard rileva l'azienda di famiglia ad Aying (composta per lo più da lotti di terre ricoperte di foreste chiamate Zum Pfleger), della quale faceva parte anche una macelleria e una taverna, dove venivano servite le birre di alcuni produttori limitrofi (in Baviera, in quel periodo, si contavano più di 6.000 produttori di birra!).

 

REPUBBLICA CECA: Plzeň

PILSEN URQUELL BREWERY 

Una Birra piena di Storia

Non molto lontano da Praga, facilmente raggiungibile in treno, si trova la città boema più famosa per la birra, Pilsen (Plzen in ceco). In questa città ha sede la Pilsen Urquell Brewery, l'antica fabbrica di birra dove un mastro birraio BAVARESE, Josef Groll, nel 1842 cominciò a produrre la famosa birra Pilsen (sinonimo di "pilsener" o "pils"). Groll intuì che la bassa fermentazione limitava lo sviluppo dei batteri e che l'acqua oligominerale di Pilsen era adatta a sopportare elevate concentrazioni di luppolo di altissima qualità, coltivato a Saaz. Groll riuscì a produrre una birra chiara, amara e con un forte retrogusto di luppolo che ebbe un successo enorme prima in Boemia e poi nella vicina Germania.

 

REPUBBLICA CECA: Plzeň

PIVOVARSKE' MUZEUM (Museo della Birra)

Dall'antichità ai giorni d'oggi...SEMPRE BIRRA!

Il Museo del birrificio fu aperto, con un´inaugurazione ufficiale il 8 maggio 1959 all´occasione del 100o anniversario della marca protettiva della Birra di Plzen.
L´esposizione attuale documenta la storia del birrificio dall´antichitá fino ai nostri giorni, dalle civiltá antiche di Mesopotamia, d´Egitto, delle altre culture, di quella greca, della Roma Antica, di quella dei Germani, dei Celti e dei Slavi. 

 

BAVIERA: Erding

ERDINGER Weissbräu 

La città delle terme e della...WEISSBIER!

La birreria di Erding, cittadina bavarese a nord-est di Monaco, è stata fondata nel 1886 con il nome di Weisses Brauhaus. L'attuale denominazione le è stata data da Franz Brombach, che ne è divenuto proprietario nel1935.
Erdinger Weissbräu è oggi la più importante fabbrica di birre di frumento in Germania e nel mondo, con una produzione che supera abbondantemente il milione di ettolitri.

 

BAVIERA: MAISACH

BRAUEREI MAISACH

La Birra del "Robin Hood" BAVARESE

Più di 450 anni di storia, la Brauerei Maisach è dal 1906 di proprietà della famiglia Sedlmayr; Sulle etichette della Birra Maisach troviamo spesso la foto di Mathias Kneißl che potrebbe considerarsi la versione tedesca di Robin Hood: un fuorilegge (ghigliottinato nel 1902 a 26 anni) che però godeva dell'ammirazione della società. Le sue gesta (rapine, inseguimenti, taglie) nella regione della Baviera compresa tra Monaco ed Augusta, sono state celebrate nei libri, nelle canzoni popolari, in un un film e - ovviamente visto che siamo in Germania - con una Birra, la Maisach. Si narra che in poco tempo Kneißl divenne il terrore della Baviera; tuttavia, col passare del tempo le sue fughe miracolose dalla polizia vennero ammirate dal popolo bavarese che, vivendo ancora sotto una dittatura monarchica, non vedeva di buon occhio la polizia ed inizio a proteggerlo ed a nasconderlo alle ricerche della polizia. La taglia sulla testa di Kneißl arrivò sino a 1000 marchi d'oro (il reddito medio di un contadino, a quel tempo, era di 5 marchi d'oro al mese) e fu solamente grazie al tradimento della cugina di Kneißl Mathilde Danner. che la polizia riuscì ad incastrarlo. La sua cattura avvenne nei dintorni di Maisach, dove ha sede la Brauerei Maisach. Costretto a cinque mesi di ospedale per le percosse subite, ricevette fiori e proposte di matrimonio da innamorate. Fu condannato a morte e ghigliottinato ad Augusta nel 1902. Sull'etichetta della birra appare oggi la frase: "Räuber Kneißl: g'jagd...g'suacht...g'fund'n (il ladro Kneißl: ricercato...cacciato...trovato).

 

AUSTRIA: Salisburgo

STIEGL 's BRAUWELT

Salisburgo...tra Musica e Birra!

La birra Stiegl - il birrificio privato più grande in Austria - viene prodotta a Salisburgo già dal 1492.

Se vi trovate da queste parti vi consigliamo vivamente la visita del museo, l'unico museo birraio nella zona. 3500 metri quadrati di superficie che danno la possibilità di imparare e conoscere le diverse fasi di lavorazione della birra a Salisburgo.

3500 metri quadrati di superficie che offrono la possibilità di imparare e conoscere nonché ammirare le varie fasi della lavorazione della famosa bevanda austriaca. La marca di birra Stiegl a Salisburgo è molto apprezzata e con il „Mondo della birra Stiegl" si è voluto creare nella città di Mozart una ulteriore attrazione per i visitatori di Salisburgo.

 

BAVIERA: Andechs

KLOSTER ANDECHS

 

Il Sacro Monte della...Birra!

Situato sulle montagne bavaresi che circondano l'Ammersee, il monastero di Andechs ha ancora il suo birrificio e la sua Stube dove è possibile assaggiare direttamente alla spina le birre prodotte. Il 10% dei proventi del birrificio viene destinato per il mantenimento dell'abbazia di San Bonifacio a Monaco di Baviera. 

Kloster Andechs (Il Monastero di Andechs), conosciuto anche come "Helige Berg" (La Montagna Sacra), è il custode del "Heiltumschatz" (Tesoro Sacro), una collezione di reliquie risalenti alle crociate. Oggi, il Monastero bavarese, oltre che per la sua importanza storica e religiosa, è famoso per la fabbricazione della rinomata birra e per i suoi ristoranti. La tradizione della produzione della birra al Monastero di Andechs è antica quanto il Monastero stesso. I monaci benedettini che si stabilirono sulla Montagna Sacra nel 1455 portarono questa sana arte con se dal Tegernsee ed oggi la birra di Andechs è rinomata in tutto il mondo. La birra è tuttora prodotta seguendo la "Reinheitsgebot" (legge della purezza) del 1516 e tutte le pietanze sono preparate con passione secondo le ricette del monastero. I monaci benedettini di Andechs sono certi che il buon mangiare ed il buon bere mantiene il corpo e l'anima in pace. 

 

 

 

 

RAF.PUB s.a.s. di Antonio Raffone & C. - P.IVA 01507590709 2010 all right reserved  - Privacy Policy -  tecnical contact & web agency MEDIATARGET.IT